Da Montesacro a San Pietro

Tappa 13 - Da Montesacro a San Pietro

Si lascia la Città Giardino, per intraprendere l’ultimo giorno del cammino fino alla Basilica di San Pietro.

I testi descrittivi di queste tappa sono stati estrapolati dal sito www.lemiepasseggiate.it e gentilmente concessi dall'autore Giuseppe Albrizio 

Da Piazza Sempione, spalle alla scalinata della chiesa dei Santissimi Angeli Custodi, si prende a sinistra Via Monte Subasio che ci porta ad incrociare Via Nomentana in Piazza Menenio Agrippa. Si prosegue a destra su questa via fino a giungere presso l’antico Ponte Nomentano datato tra la fine del II e l’inizio del I secolo a.C. Su una tabella del Comune di Roma c’è scritto che il ponte venne eretto nel punto in cui la Via Nomentana superava il Fiume Aniene ai piedi della collina del Monte Sacro, probabilmente, nel luogo attraversato sin dall’epoca più antica dal passaggio delle mandrie transumanti verso il mare.

Visitato il ponte e passato il Fiume Aniene si entra nella piccola Pineta di Ponte Tazio; si prende il sentiero di destra che ci porta sul bordo della strada Via Nomentana Nuova all’inizio del Ponte Tazio lato Ovest. Attraversata la strada, fare attenzione perché molto trafficata, ci troviamo nella piccola piazza Largo Valsolda da dove si imbocca la pista ciclo-pedonale che segue il corso del Fiume Aniene. Senza possibilità d’errore si arriva ad incrociare la Via Salaria nei pressi della località “Ponte Salario” su IGM (4 Km da Piazza Sempione). Qui non ci sono indicazioni della Via di Francesco, dobbiamo andare a sinistra su una strada che per pochi metri va parallela alla Salaria (è la continuazione della pista ciclo-pedonabile ma, per alcuni tratti, è poco evidente). Ad un incrocio si attraversa, tramite strisce pedonali, Via del Prato della Signora e si continua dritti. Sempre seguendo la pista si piega ancora a sinistra fino ad incrociare Via Valentino Fioravanti che si prende a destra. Si passa sotto la strada a scorrimento veloce (Circonvallazione Salaria-Tangenziale Est) e si continua in Via Alfredo Catalani entrando in un centro densamente abitato. Poco prima di giungere sul Largo Alessandro Vessella si aggira il primo palazzo che abbiamo di fronte tenendolo sulla sinistra, ci sono i cartelli giallo-blu della Via di Francesco che ci aiutano. Si incrocia nuovamente la Strada Salaria che si segue a sinistra fino ad intersecare Viale Somalia; la si traversa e poi si va a destra attraversando anche la Via Salaria, naturalmente sempre sulle strisce pedonali (1 Km da Ponte Salario). La pista ciclo-pedonabile prosegue costeggiando per un bel tratto la trafficata Via del Foro Italico, passa vicino al Tennis Club Parioli e prosegue in Viale della Moschea che si segue a sinistra. Si passa accanto agli impianti sportivi del Foro Italico, alla Grande Moschea e agli impianti sportivi del Circolo Canottieri Aniene, infine si percorre a destra un tratto del Viale dei Parioli fino al Piazzale del Parco della Rimembranza. Si segue Viale Maresciallo Pilsudski, Via Giulio Gaudini, Via Pietro De Coubertin, passando presso le strutture del Parco della Musica, sotto la strada a scorrimento veloce Corso di Francia e vicino al Palazzetto dello Sport Pier Luigi Nervi. All’incrocio si prende a destra in Viale Tiziano passando accanto al Palazzo delle Federazioni Sportive Nazionali e più avanti si supera il Fiume Tevere sul Ponte Milvio (5 Km dal Viale Somalia, come detto sopra si segue sempre la pista ciclo-pedonabile anche se a volte è poco visibile). Dopo il ponte si va a sinistra e si prosegue lungo l’argine destro del fiume passando sotto al Ponte Duca D’Aosta e al Ponte della Musica Armando Trovajoli. Si risale l’argine e si percorre un tratto del Lungotevere della Vittoria per poi scendere nuovamente sul bordo del fiume e passare sotto al Ponte del Risorgimento, Ponte Matteotti, Ponte Pietro Nenni, Ponte Regina Margherita, Ponte Cavour, Ponte Umberto I e prima del Ponte Sant’Angelo si risalgono le scalette che portano sul Lungotevere Castello da dove si vede la grande Basilica di San Pietro. Un ultimo tratto in Via della Conciliazione e si entra nella Città del Vaticano dove andiamo a visitare la Tomba di San Pietro concludendo il lungo cammino iniziato da Assisi (6 Km dal Ponte Milvio).

Partenza: Montesacro

Arrivo: San Pietro
Distanza: 15.2 Km
Aumento di quota: + 279 mt.
Perdita di quota: - 297 mt.
Quota minima: 12 mt. s.l.m.
Quota massima: 47 mt. s.l.m.
Fondo: tratti urbani-marciapiede- pista ciclabile
Segnaletica: sì

Grado di difficoltà
 
facile
Download
 
Vai alla tappa successiva
13 Tappa Montesacro San Pietro
Da vedere
 
Roma Municipio III
Roma Municipio II
Roma Municipio XV
Roma Municipio I