Direttrice Tiberina – da Selci a Fara in Sabina

Tappa 4: Da Selci a Fara in Sabina, passando per l’Abbazia di Farfa

I testi descrittivi di questa tappa sono stati realizzati da Alberto Renzi e Salvatore Paruta, e gentilmente concessi dalla Rete tra Imprese della Sabina dal cui sito sono stati estrapolati www.reteimpresesabina.it

Tappa tra borghi, uliveti e paesaggi collinari tipici dell’antica terra Sabina. Li percorso parte da Selci, passa nei pressi di Cantalupo Sabino, attraversa Poggio Mirteto e Montopoli in Sabina per giungere piedi del monte Acuziano, in un'atmosfera di mistico silenzio, che avvolge la storica abbazia di Farfa.

Si parte dal centro di Selci in Piazza del Popolo. Guardando la sede del Comune si prende la stradina alla sua destra che dopo un centinaio di metri si inoltra nel bosco in leggera discesa. Dopo aver percorso 1.5 km si arriva in prossimità di un piccolo cancelletto di legno, passato il quale si procede dritti costeggiando il canale. La strada piega leggermente verso destra sino a uno sbarramento, superato il quale si gira a sinistra e si attraversa un piccolo guado nella vegetazione (km 1.8). Si costeggia il campo e si procede verso sinistra in direzione di un ponticello che scavalca il fosso e permette di raggiungere un sentiero marcato nell’erba. Si procede dritti per 300 m. per poi piegare a destra, superando nuovamente il canale per procedere dritti in salita sino all’abitato. La salita finisce su una strada asfaltata (Via S. Michele a Cerri San Pietro – Comune di Cantalupo in Sabina), sulla quale si gira a sinistra e si procede dritti per 400 m. sino all’incrocio con Via S. Pietro. Qui si gira a destra costeggiando una piccola vigna e si procede dritti per 550 m. per poi prendere nuovamente a destra per Strada S. Giovanni. Da qui inizia una lunga discesa che costeggiando dei campi giunge sino alla Chiesa di Sant’Adamo (km 5.1). Si gira a destra e si procede per 300 m. sino a prendere la S.R. 313 Ternana, si procede dritti sulla strada principale per circa 500 m. per poi prendere a sinistra verso Via Galatina. Si continua per altri 100 m. e si prende a destra in direzione San Luigi lungo Via Ottorino Caproni. La strada secondaria procede in salita. Dopo un tornante a destra e uno a sinistra la strada piega a destra e prosegue dritta sino a un bivio (km 7.1) in cui è necessario proseguire dritto in corrispondenza di uno specchio stradale. La strada diventa a una corsia e procede tra i campi sa cui si può scorgere il Borgo di Poggio Mirteto (Via Carlo Palagreco). Dopo 2.7 km di leggero saliscendi si arriva ai piedi di Poggio Mirteto (km 9.8). All’incrocio, in corrispondenza di un campetto da calcio, si continua dritto per Via del Mattatoio per poi girare alla prima a sinistra in corrispondenza di Via del Lavatore per giungere in Piazza Martiri della Libertà, il Centro di paese. Si esce dal borgo per lo stesso tragitto sino a tornare all’incrocio con il campetto da calcio. Da qui si gira a sinistra (km 10.5) e si procede su Via Coste per 600 m., dopodiché si piega a sinistra per Via Fonte Cupido che sale ripidamente. Si procede tra gli uliveti per circa 900 m. sino a incrociare Via Provinciale Stazione (S.P. 48). Da qui è possibile scorgere sulla destra la Chiesetta di Santa Maria della Misericordia. Il cammino gira invece verso sinistra. Si prosegue per 300 m. lungo la provinciale sino a un bivio in cui bisogna prendere a destra in corrispondenza di un cartello che indica Agriturismo delle Murene. Qui la stradina inizialmente scende e poi risale in corrispondenza di un incrocio a cui girare a sinistra (km. 13). Al successivo incrocio si piega a sinistra e si entra nell’abitato. Si giunge a un incrocio a T in cui girare a destra per Via XII Ottobre. Percorsi 400 m., giunti alle porte del Borgo di Montopoli in Sabina, si prende a sinistra verso la strada che scende contraddistinta da un cartello di divieto d’accesso per le auto. Si procede dritti sulla strada che scende ripidamente sino a incontrare Via Granica Sud (S.P. 42) a cui prendere a sinistra attraversando il torrente Farfa sino a… (km 17.1) a cui è necessario procedere a destra su una strada sterrata in corrispondenza di un cartello in legno che indica Casale Sottomonte. Si continua dritto per circa 600 m. (qui c’è una catena di sbarramento che indica divieto di accesso per le auto) per poi girare a destra su un ponticello, da qui il percorso sale negli uliveti sino a giungere all’Abbazia di Farfa.

Lunghezza : 18.85 km
Dislivello in salita: 586 m
Dislivello in discesa: 578 m
Altezza massima raggiunta: 295 m.s.l.m.
Difficoltà: E - Escursionista
Tempo di percorrenza: 5,5 h
Segnaletica: Assente
Fondo: asfalto (77 %) – sterrate e sentieri (23%)
Fonti d’acqua: si
Punti sosta: si
Mesi di fruizione: tutto l’anno

 

Grado di difficoltà
 
escursionista
Download
 
Vai alla tappa successiva
03 profilo altimetrico Selci Fara
Da vedere
 
Comune Punto di Interesse Distanza dal Punto di Partenza
Selci Sabina  Centro Storico Partenza
Cantalupo in Sabina Chiesa di Sant'Adamo km 5,1
Poggio Mirteto Centro Storico
Chiesa di San Rocco
Chiesa di San Giovanni Decollato
km 10,2
Poggio Mirteto Strada 
Provinciale Stazione
Chiesa Madonna Della Misericordia  km 12
Montopoli in Sabina Centro Storico
Torre Ugonesca
Chiesa di San Michele Arcangelo
km 14,3
Fara Sabina Abbazia di Farfa km 18,9
Fara Sabina Borgo medievale
Museo dei Sabini
Museo del silenzio
Convento delle Clarisse
belvedere