Direttrice Tiberina – da Configni a Calvi dell’Umbria

Tappa 2 - da Configni a Calvi

Da Piediluco al Santuario di Poggio Bustone, passando per il Faggio di San Francesco: la prima tappa nel Lazio.

I testi descrittivi di questa tappa sono stati realizzati da Alberto Renzi e Salvatore Paruta, e gentilmente concessi dalla Rete tra Imprese della Sabina dal cui sito sono stati estrapolati www.reteimpresesabina.it

Tappa impegnativa e di montagna con sentieri ripidi e rocciosi ma ben segnalati. Dopo una prima parte collinare, tra campi e uliveti, si giunge al Santuario Francescano dello Speco, da cui si intercetta il Cammino dei Protomartiri che procede da Stroncone. La varietà del paesaggio, i panorami dall’alto e l’arrivo nello splendido borgo di Calvi dell’Umbria renderanno la tappa ricca di mistica ed emozioni.

Descrizione del percorso: Si parte da Configni, situato alle pendici del Monte Cosce. Dalla Chiesa di Santa Maria Assunta si procede in direzione ovest per via Cadorna che porta nel piazzale con la sede del Comune sulla sinistra e il Monumento ai caduti sulla destra. Al bivio si prende a destra per la strada asfaltata in leggera discesa. Al successivo incrocio (400 m. dalla partenza) si gira a sinistra in corrispondenza di uno specchio stradale e subito dopo si prende a destra, in corrispondenza della casa color crema. La strada costeggia dei campi sulla sinistra e poi entra nel bosco sino a giungere su una strada asfaltata (S.R. 313) che andrà percorsa per appena 300 m. prima di rientrare nel bosco al successivo bivio sulla sinistra. Qui è necessario procedere nella vegetazione mantenendo la destra agli incroci. La strada sterrata termina di nuovo sulla S.R. 313 in corrispondenza della Frazione Colle. Senza entrare nel nucleo abitato si prende a sinistra verso Località Fontanelle (km 2.4). Da qui si procede sulla stessa strada sino all’Azienda Agrituristica Ippoliti Stella. Dopo circa 200 m è necessario girare a destra su una strada sterrata che costeggia un oliveto (km 3.5), in corrispondenza di una grande conifera. Si continua a camminare per circa 500 m. tra i campi prima di sbucare nuovamente sulla S.R. 313. Dopo meno di 400 m. si piega a sinistra e si entra nella frazione Lugnola. Dopo essere arrivati dinnanzi alla Chiesa di San Cassiano, si percorre Via XX Settembre sino a Piazza Ottobre, per poi procedere dritti in direzione della Chiesa Madonna di Loreto in cui riposare all’ombra di una quercia (km 5.3). Circa 200 m. dopo, in corrispondenza di un bivio è necessario girare a sinistra in direzione sud, come per tornare verso Lugnola, lasciando nuovamente l’asfalto. La strada scende tra campi agricoli e oliveti, procedendo in maniera tortuosa sino al primo bivio a cui è necessario girare a destra, evitando di rientrare nell’abitato. Al successivo bivio prendere a destra e continuare dritti sulla medesima carrareccia per circa 2 km mantenendo la sinistra al successivo incrocio e cominciando a risalire la collina. La strada sbuca in corrispondenza della Piscina Il Boschetto che si trova sulla destra. Passato l’impianto sportivo si procede per 500 m. per poi girare a sinistra, subito dopo dei cassonetti colorati. Si continua su una stradina tortuosa che sbuca davanti alla Chiesa di San Biagio, nella frazione di Vasciano (km 9.1), comune di Stroncone (TR). Qui si prosegue tenendo la destra sino all’uscita dall’abitato per poi girare a sinistra verso la strada che sale in corrispondenza di un lampione e un casotto grigio col tetto in tegole rosse. La stradina stretta sale e diventa sterrata in corrispondenza di un piccolo cimitero, da qui si procede nel bosco per circa 700 m. sino a giungere al Convento Sacro Speco Francescano di Narni (km 10.4), in cui è possibile trovare una fonte d’acqua e rilassarsi nella vegetazione. Dopo la visita, si riprende in senso inverso il sentiero da cui siamo arrivati e dopo circa 300 metri, al bivio, in corrispondenza di un tabellone, prendere il sentiero sulla destra che sale. Dopo 500 metri circa ad una biforcazione del sentiero prendere quello che sale sulla destra, importante non prendere il sentiero che trovate 20 metri prima della biforcazione e che indica di tornare verso lo Speco o quello che al bivio che indica di andare a sinistra in discesa. Proseguire per circa 1 Km lungo il sentiero che diventa sempre più ripido e roccioso, zigzagando nel fitto bosco. La salita termina su un pianoro montano (I Campi) da cui è possibile affacciarsi e ammirare la valle sottostante con il borgo di Finocchieto sulla destra. Scorrendo la vista dalla parte opposta si individua Stroncone e ancora più a nord la grande pianura antropizzata di Terni. Dal pianoro prendere la strada sterrata che si incontra dopo pochi metri procedendo verso sinistra e al primo bivio dopo 200 metri deviare a destra. Proseguire per 400 metri e alla biforcazione prendere a sinistra e proseguire per 250 metri sino ad una ampia curva a sinistra. Sulla curva (a metà di essa) prendere il sentiero a destra in salita. Proseguire per 250 metri sino a intercettare la strada sterrata e li prendere a destra e proseguire per 750 metri. La strada sterrata dopo un po’ diventa sentiero in mezzo ad una macchia mediterranea, sino ad intercettare la strada asfaltata che procede a sinistra e porta sulla vetta del Monte Pancrazio (1027 m.s.l.m.). Raggiunto il punto più alto della tappa (903 m.s.l.m.) si comincia a scendere lungo la strada asfaltata. Girare a destra sulla strada in discesa e proseguire per 2,3 Km sino a incontrare un caseggiato (pensione per cani) che è necessario tenersi sula sinistra al momento di proseguire verso il sentiero che si trova sulla destra, sempre in discesa. Si prosegue poi per 3,80 Km sino ad un largo incrocio appena dopo il cimitero. All'incrocio svoltare a destra e dopo 100 metri girare a sinistra su strada in discesa e proseguire per 400 m. sino ad un altro incrocio in cui si gira a destra sempre in discesa percorrendo altri 250 metri. Si arriva a Calvi dell'Umbria, la tappa finisce dinnanzi alla Chiesa di Santa Brigida.

Arrivo: Calvi dell’Umbria
Lunghezza: 20.6 km
Dislivello in salita: 789 m
Dislivello in discesa: 941 m
Altezza massima raggiunta: 903 m.s.l.m.
Difficoltà: E - Escursionista
Tempo di percorrenza: 7 h
Segnaletica: CAI dal km 9.7 al km 20.6 nei comuni di Stroncone e Calvi dell’Umbria
Fondo: asfalto (58 %) – sterrate e sentieri (42%)
Fonti d’acqua: si
Punti sosta: si
Mesi di fruizione: tutto l’anno tranne in caso di neve a bassa quota

Grado di difficoltà
 
impegnativa
Download
 
Vai alla tappa precedente
03 profilo altimetrico Configni Calvi
Da vedere
 
Comune Punto di Interesse Distanza dal Punto di Partenza
Configni (RI) Chiesa di Santa Maria Assunta Punto di partenza tappa
Configni (RI) Chiesa di San Cassiano 4.6 km da Configni
Configni (RI) Chiesa Madonna di Loreto 5.4 km da Configni
     
Stroncone (TR) Chiesa di San biagio 9.2 km da Configni
Stroncone (TR) Convento Sacro Speco Francescano di Narni  10.4 km da Configni
     
Calvi dell'Umbria (TR)   Monte San Pancrazio  14 km da Configni
Calvi dell'Umbria (TR)   Chiesa di San Francesco
Chiesa della SS. Trinità
Chiesa di Sant’Antonio Abate e Presepe
monumentale
Museo del Monastero delle Orsoline - Calvi
dell'Umbria
Nei pressi del centro storico